Il processo della concentrazione

“Per portare una sensazione nel campo della coscienza bisogna operare una selezione che ne escluda altre. Il procedimento dell’esperienza consiste nella scelta di una particolare porzione d’un tutto, e poi nella concentrazione su quella in modo da farla propria, sia come oggetto particolare di pensiero, sia come particolare campo di azione” . Artur Avalon, Il potere del serpente

La meditazione sui mondi

Vaayuhu sandhaanam. Ityadhilokam. Athaadhijyatisham. Agnihi puurvaruupam. Aaditya uttararuupam. Aapaha sandhihi. Vaidyutaha sandhaanam. Ityadhijyautisham. Athaadhividyam. Aachaaryaha puurvaruupam.

“L’aria-etere costituisce il legame fisico tra i mondi, Il risultato della meditazione sui mondi ci porta a questa scoperta. Sugli esseri risplendenti (gli dei) vediamo adesso come meditare. Bisogna cominciare prima di tutto a meditare sul fuoco. Le acque tramezzano i due. Consideriamo i fulmini come se congiungessero i due (sole e terra). E così incomincia la meditazione sulla luce (gli esseri splendenti). Adesso cominciamo la meditazione sulla gnosi (la conoscenza liberatrice). Qui il maestro è il primo ad impartire la   scienza. Taittirya Upanisad, cap.3,v.2

yoga-logo

ACCADEMIA
SAMAVAYA

Novità in libreria

Libro Lo Yoga e le sue Orgini

Iscrizione Newsletter

captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo