Si può conoscere il Rāja-yoga, costituito da conoscenza, liberazione, stabilità e perfezione solo attraverso l’insegnamento di un maestro (Hp IV, 8).

È uno yoga che ha come momento fondamentale il Samadhi, l’equilibro. Solitamente con Raja yoga s’intende lo yoga classico, cioè quello contenuto nello yoga sutra di Patanjali. In realtà è un elemento presente in un testo del tantrismo più recente, l’Hatapradipika. Il Raja yoga è il risultato della pratica di asana, satkarma, pranayama, mudra, kundalini, nada cammino necessario per arrivare al dissolvimento di ogni forma mentale che impedisce alla coscienza di muoversi libera nell’assoluto.