Durata
La formazione ha una durata di quattro anni (per un totale di 512 ore)
e segue, per monte ore e argomenti, le linee guida indicate dalla YANI.


Caratteristiche del percorso formativo

Competenze
Il compito di un insegnante di yoga è quello di accompagnare
con competenza ed empatia l'allievo a un contatto con i cinque aspetti (kosa)
che, secondo le Upanisad, sono gli elementi costitutivi della persona.
Studieremo, anno dopo anno, il corpo fisico, pranico, emozionale, mentale e spirituale


 Seguire i testi della tradizione
La formazione ha come riferimento i principali testi della tradizione
che permettono di riconoscere le due diverse vie dello yoga,
quella del distacco costituita dai darsan
e quella dell’unione costituita dalle opere tantriche.
Purificazione e attivazione del potenziale umano sono i due elementi fondanti la pratica yogica


 Imparare a insegnare
Gli allievi fin dal primo anno imparano ad accompagnarsi
a vicenda all’ascolto del corpo e delle sensazioni presenti in loro.
Questo elemento esperienziale è decisamente più importante
della conoscenza delle varie posizioni.
È la capacità di ascoltare il proprio corpo che differenzia lo yoga dalla ginnastica.
Da questo punto di vista la scuola è dedicata a tutti coloro che ritengono
lo yoga qualcosa di diverso dallo sport.
L’attenzione che dedichiamo all’“ascolto”
rende la scuola unica nel suo genere


 L’arte del pranayama
È la prima scuola di formazione in Italia che utilizza
come base le ricerche del dott. M.V.Bhole.
Nessuno come lui ha studiato il pranayama in relazione ai testi tradizionali e alla fisiologia.
Sincronizzare “asana e respirazione” è una pratica ginnica mentre
aprire il corpo alla intensità totalizzante dell’esperienza pranica è yoga